Tempo di lettura: 2 minuti

Pagani (Sa) – Frena la corsa del Lecce la Paganese. I azzurristellati strappano un punto, imponendo l’uno a uno ai salentini. Un buon risultato, commentato dal direttore sportivo Antonio Bocchetti, ospite alla trasmissione “Fattore C“, in onda sulle frequenze di TMW Radio

Il Lecce è una delle squadre più forti di questo campionato, hanno un organico allestito per risalire in Serie B. Abbiamo disputato una grande gara e abbiamo rischiato anche di vincerla, potevamo effettivamente anche conquistare i tre punti. Siamo una squadra giovane, abbiamo cambiato tanto dalla scorsa stagione, ma i ragazzi non si stanno ben comportando. Siamo una società che ha il coraggio di mettere in campo ragazzi classe ’97 e ’98 e siamo soddisfatti di questo”, ha dichiarato Bocchetti, “tutte le gare sono complicate, dobbiamo solo pensare a dare battaglia a chiunque. Siamo partiti male, ma ci stiamo riprendendo. La squadra è compatta, con i giovani è un percorso regolare da seguire. Sappiamo di affrontare una squadra importante con il Catanzaro, dovremo giocare con grande umiltà perché i punti ci servono“.

Il mercato, nel frattempo, si avvicina. “Dobbiamo prendere giocatori di esperienza, i giovani stanno maturando ma abbiamo bisogno di chi può fare la differenza, soprattutto dopo l’addio del capitano Carcione“, conclude Bocchetti,i giovani vanno bene, ma serve anche qualcuno che li affianchi“.