Tempo di lettura: 2 minuti

Salerno – Un invito speciale per gli ospiti degli alberghi, i turisti ed i visitatori, gli amanti della provincia di Salerno. La Camera di Commercio di Salerno organizza la seconda edizione di “Camera in Tour” rassegna di spettacoli sotto le stelle nelle location più suggestive di Salerno e provincia. Da Ezio Bosso a Renzo Arbore, da Daniel Oren all’Operetta e Battisti e Dalla. Cinque serata magiche, ad ingresso libero e gratuito, per promuovere il territorio, la cultura e l’ospitalità.
Doneremo un invito speciale – dichiara il Presidente della Camera di Commercio di Salerno Andrea Preteai turisti che soggiornano nelle strutture ricettive del salernitano. Saranno invitati a partecipare alle serate direttamente dagli albergatori che li ospitano. Un sistema originale ,e molto apprezzato nella passata edizione, per far conoscere dei siti stupendi e prolungare la permanenza nel territorio grazie alla possibilità di partecipare a spettacoli formidabili. Gli spettacoli ad ingresso libero sono aperti, oltre agli ospiti degli alberghi, a tutti gli amanti della provincia di Salerno. Richiameranno un grande pubblico di appassionati per la varietà della programmazione capace di soddisfare tutti i gusti, l’eccellenza dei protagonisti, l’incanto delle location”.
Il debutto è previsto sabato 24 agosto alle ore 21.00 in piazza Virgilio a Palinuro con lo spettacolo “Lucio incontra Lucio” di Liberato Santarpino con Sebastiano Somma. Venerdì 30 agosto Ezio Bosso dirige l’Orchestra Filarmonica Salernitana negli incantevoli giardini di Villa Matarazzo a Santa Maria di Castellabate (ore 21.00). Sul sagrato della Basilica di Santa Trofimena a Minori, venerdì 6 settembre alle ore 21.00, la Compagnia Italiana dell’operetta porta in scena “La vedova allegra”. Domenica 15 settembre alle ore 20.00 Daniel Oren dirige l’Orchestra del Teatro di San Carlo tra i templi dell’Area Archeologica di Paestum. Concerto finale a Salerno, sabato 21 settembre alle ore 22.00 con Renzo Arbore e la sua Orchestra Italiana.
La manifestazione si avvale del contributo e della partecipazione di: Comune di Centola/Palinuro, Comune di Castellabate e Parco Nazionale del Cilento, Alburni, Vallo di Diano, Comune di Minori, Comune di Capaccio/Paestum, Direzione Area Archeologica Paestum, Comune di Salerno.