Tempo di lettura: 1 minuto

Nella mattinata odierna, a Campagna, un giovane pregiudicato del posto M.M.  di anni 22, veniva tratto in arresto dai militari della locale Stazione nella flagranza del reato di “furto in abitazione” consumato presso una pertinenza abitativa del centro storico.

Il giovane, previa forzatura di un lucchetto della porta di accesso di un deposito, si impossessava di macchine utensili ed attrezzi vari.

Accortosi del furto, il proprietario stesso, inseguiva il giovane e, dopo averlo fermato, riusciva a farsi riconsegnare il materiale sottratto.

Il malvivente, realizzato che era in corso la chiamata ai Carabineiri, si dava a precipitosa fuga a bordo di una bici ma i Carabinieri, tempestivamente intervenuti, lo intercettavano in una piazza non lontana dal luogo degli eventi, bloccandolo e arrestandolo.

Determinante si rivelava quindi l’immediata segnalazione del cittadino che permetteva di assicurare alla Giustizia il giovane che nelle ultime settimane aveva già compiuto analoghi furti su auto in sosta ed in altre abitazioni.

Dopo le formalità di rito questi veniva condotto presso la sua abitazione dove permarrà in regime di arresti domiciliari sino all’udienza di convalida.