Tempo di lettura: 1 minuto

Sarno (Sa) – Alimenta la sua attività con energia elettrica rubata e nasconde l’allaccio abusivo dietro un quadro di Padre Pio. Trentatreenne di Sarno arrestato.
I Carabinieri Forestali della stazione di Roccarainola e del Parco di Ottaviano hanno arrestato un 33enne di Sarno per furto di energia elettrica.
Titolare di un’officina di lavorazione dei metalli a San Gennaro Vesuviano, l’uomo è stato sanzionato per l’assenza di autorizzazioni ambientali e amministrative. Durante il controllo i militari hanno notato molti cavi ammassati e scoperto che l’attività fosse alimentata da energia elettrica prelevata senza il filtro del contatore, direttamente dalla rete elettrica nazionale. L’allaccio era abilmente occultato dietro un quadro di Padre Pio (foto) fissato alla parete. Il 33enne è ora ai domiciliari in attesa di giudizio.