Troppo Catanzaro per la Paganese, azzurrostellati travolti al Ceravolo

Tempo di lettura: 2 minuti

Catanzaro – Nulla da fare per la Paganese. Gli azzurrostellati vengono travolti dal Catanzaro di mister Auteri col punteggio di 4 a 1. La gara si mette subito in salita per la formazione campana che va sotto dopo soli due giri di lancette grazie a Giannone, bravo nello spedire in fondo al sacco la ribattuta della difesa campana dopo la percussione di Statella. Campani storditi, calabresi padroni del gioco e pronti a trovare la via della rete al 27′ per la seconda volta. Il marcatore è Eklu. Il 2 a 0 sopisce la formazione di Auteri che lascia spazio alla Paganese che ne approfitta per accorciare con Acampora. Ma è un fuoco di paglia, perchè nella ripresa il Catanzaro parte col piede giusto sfiorando subito il tris, ma la girata di Ciccone si stampa sul palo. A dir la verità, anche la Paganese avrebbe la palla del pareggio con Della Corte ma Furlan è bravissimo. Su questa occasione si spegne la luce degli azzurrostellati che subiscono due gol in un solo minuto con D’Ursi. Gara chiusa, il Catanzaro si prende i tre punti e si avvicina a Trapani e Juve Stabia. Paganese sempre più a picco.isceglie. La Juve Stabia ha osservato il turno di riposo.

CATANZARO – PAGANESE 4-1

CATANZARO: Furlan; Celiento (34′ st Lame), Signorini (12′ st Figliomeni), Nicoletti; Statella, Maita, Eklu (1′ st De Risio), Favalli; Giannone (24′ st Posocco), Ciccone (12′ st D’Ursi), Casoli. A disp. Elezaj, Mittica, Pambianchi, Iuliano, Nikolopoulos. All. Gaetano Auteri

PAGANESE: Santopadre; Tazza, Diop (25′ st Dellafiore), Piana, Acampora; Carotenuto, Perri, Nacci (25′ st Gaeta); Capece; Parigi, Di Renzo (30′ st Navas). A disp. Galli, Della Corte, Sapone, Cappiello, Della Morte, Gori, Gifford, Gargiulo. All. Fabio De Sanzo

ARBITRO: Gualtieri della sezione di Asti (Amantea-Stringini)

MARCATORI: 2′ Giannone (C), 27′ Eklu (C), 30′ Acampora (P), 65′ D’Ursi (C), 66′ D’Ursi (C)