Tempo di lettura: 1 minuto

Il video che vedete riprende live la #frana di #Cetara, località Cannillo del 21 dicembre scorso. La persona che compare con l'ombrello azzurro è viva per miracolo!Era esposta ad un #rischio annunciato di dissesto idrogeologico connesso al #maltempo.L'#allertameteo della #Protezionecivile ti avvisa che potresti trovarti in situazioni di pericolo.Presta attenzione!!!Il cittadino è il primo artefice della sua sicurezza!

Publiée par Protezione Civile Regione Campania sur Mardi 14 janvier 2020

Cetara (Sa) – Ore 16:36 del 21 dicembre 2019, Cetara. È il momento preciso in cui una frana invade il letto del torrente Cannillo, facendolo esondare. La drammaticità di quel momento è stata registrata in un video diffuso oggi dalla protezione civile della Campania. Sono attimi impressionanti che rendono l’idea di come lo scorso 21 dicembre solo la fortuna ha evitato che l’emergenza maltempo non causasse tragedie in costiera amalfitana. Fortuna come quella che ha salvato la persona che si trovava pochi istanti prima sul luogo della frana. Come mostra il video, un uomo con un ombrello azzurro si allontana pochi secondi prima dal punto di impatto ed oggi è miracolosamente salvo. In quel luogo, la cronaca di quelle ore racconta di auto spazzate via dall’onda di fango e detriti venuti giù dalla montagna. Oggi, che la costiera amalfitana può dirsi tornata quasi alla normalità, vedere quelle immagini racconta la precarietà di una zona, dove da un momento all’altro la vita delle persone puó radicalmente cambiare. Il video è stato utilizzato dalla Protezione civile per ricordare che esisteva un’allerta meteo e che attenersi alle prescrizioni e alle indicazioni di allarme può essere fondamentale per salvarsi la vita.