Tempo di lettura: 1 minuto

Coldiretti Salerno denuncia il grave rischio per la pesca locale legale e, pur senza mai nominarla, si rivolge alla Capitaneria di Porto per i necessari controlli. Coldiretti afferma: “E’ allarme pesca abusiva lungo il litorale salernitano. A denunciarlo i pescatori della Cooperativa Acquamarina aderente a Coldiretti Salerno. Sono sempre più numerosi i pescatori senza licenza che calano le reti sotto costa, nel tratto di litorale che va dal Marina d’Arechi al fiume Sele, per la pesca abusiva di specie di piccola taglia. E’ un pescato che viene poi spesso rivenduto irregolarmente a ristoranti e pescherie. Oltre al danno per chi opera legalmente, si continua a impoverire uno dei tratti di costa di pesce e di flora marina. Coldiretti auspica un rafforzamento dei controlli per scongiurare la pesca abusiva, in zone e tempi vietati, la commercializzazione di prodotti sottomisura, la mancata etichettatura e tracciabilità”.