Tempo di lettura: < 1 minuto

Ascoli Piceno – Scattano le manette per un ragazzo di 17 anni, accusato di concorso in omicidio volontario con lo zio di 57 anni, Petre Lambru, indiziato per l’uccisione di Franco Lettieri, 56enne salernitano, ex collaboratore di giustizia. Il ragazzo si è presentato spontaneamente alla Caserma dei Carabinieri di Ascoli Piceno per confessare. Dopo l’interrogatorio, il nipote di Lambru è stato trasferito in una casa protetta. Intanto il 57enne continua a negare di aver compiuto materialmente l’omicidio di Lettieri.