Tempo di lettura: 2 minuti

Salerno – In una nota l’amministrazione comunale di Salerno ha risposto alle critiche arrivate ieri dalla conferenza stampa nel corso della quale il consorzio che rappresenta le cooperative sociali aveva rivolto una serie di critiche all’operato dell’amministrazione comunale, in particolare in riferimento ad una serie di affidamenti che erano stati revocati. “L’Amministrazione Comunale di Salerno nella sua collegialità si è sempre comportata seguendo criteri di equità e garanzia per i lavoratori, richiedendo qualità del servizio negli interessi della città” – si legge nella nota. 

Le determinazioni assunte da parte dei dirigenti, sono state imposte dall’avvio di un’inchiesta della magistratura a cui, con fiducia, si chiede un rapido svolgimento delle procedure di accertamento. 
I capisaldi dell’azione della Amministrazione sono riassumibili nel rispetto della Legge, nei comportamenti traspatenti e verificabili, nella ricerca dell’innalzamento costante dello standard dei servizi nell’interesse dei cittadini, nella concreta e continua solidarietà ai lavoratori il cui valore umano e sociale è indiscutibile. I lavoratori delle cooperative sociali vanno tutelati con intelligenza e lungimiranza, evitando prese di posizione che, anche se comprensibili sul piano umano, non sono condivisibili nel merito e nei toni”. La conferenza era stata organizzata e svolta da l’avvocato Michele Sarno rappresentante legale del consorzio che sta conducendo la battaglia giudiziaria presso il Tar contro le decisioni del Comune di Salerno.