Comune di Salerno, CSA: “Dipendenti senza soldi a Pasqua”

Tempo di lettura: 1 minuto

Salerno – “La valuta è giorno 19 aprile ma le risorse economiche a questa mattina non sono disponibili. Con fermezza rappresentiamo, con il massimo disappunto, il mancato rispetto degli impegni assunti. Si lavora per vivere e la mancata disponibilità, delle già esigue somme, prima della Santa Pasqua ha provocato, per molte famiglie, serie problemi per trascorre una serena e dignitosa festività”.

La denuncia la fanno i sindacalisti delegati CSA del Comune di Salerno Rispoli, De Luca, Vuolo e Napoli e riguarda le maestranze municipali. “Ci fa rabbia – continuano – per il tanto impegno e passione profusa ed ora verificare che i tanti problemi interni al Palazzo hanno poi portato a queste conseguenze. Chiediamo che l’Amministrazione faccia le dovute verifiche e assumere i provvedimenti necessari nei confronti della tesoreria così come fa per noi lavoratori. Ai lavoratori chiediamo l’unità per affrontare compatti le prossime sfide”.