Battipaglia, Costa si tura il naso: “Al vostro fianco ma non sono supereroe” (VIDEO)

Tempo di lettura: 2 minuti

Battipaglia (Sa) – Il resoconto dell’incontro tra cittadinanza e ministro direttamente nelle parole di Sergio Costa: “Battipaglia, Campania, Italia. Sono venuto, questa mattina, in questa terra martoriata, facendo seguito a un incontro avvenuto a inizio agosto al Ministero con i comitati e i portavoce del M5S. E sono venuto innanzitutto per ascoltare i cittadini esasperati e anche disperati. Sono venuto a respirare la stessa aria di donne e uomini che subiscono incendi di rifiuti e soprattutto un odore nauseabondo. Una puzza che è una maledizione. Come sapete, io sono ministro dimissionario e non so se tra qualche giorno sarò ancora a capo del Ministero dell’Ambiente, ma il mio essere a Battipaglia, al fianco dei cittadini che chiedono soluzioni e giustizia, ha il senso di delineare una strada istituzionale per affrontare questo problema che si trascina da molti mesi. Poi, chi verrà dopo di me, potrà prenderne atto oppure no. La soluzione per me è istituire una cabina di regia e far sedere allo stesso tavolo, presso il Ministero dell’Ambiente le istituzioni che hanno competenze precise. I comuni, non solo quello di Battipaglia ma quelli limitrofi, la provincia di Salerno, la Regione, e il ministero chiaramente. E riunirli per far delineare un piano d’azione preciso e puntuale ma farlo alla presenza dei Comitati di cittadini perché è a loro che bisogna dare le risposte. Questa mattina durante l’assemblea un bambino mi ha letto una lettera: ‘Caro ministro ti vogliamo qui al nostro fianco come un supereroe per aiutarci a vivere una vita normale’. Questo bambino e tutti gli interventi dei cittadini disperati mi hanno lasciato una grande emozione ma vorrei dire loro e a questo bambino: non servono supereroi ma serve che le istituzioni facciano la loro parte. E io vi prometto che sarò sempre al vostro fianco e dalla vostra parte”.