Tempo di lettura: 1 minuto

 

Mostra come sempre la sua grande umanità il vescovo di Salerno, monsignor Andrea Bellandi che, nel tentativo di porgere parole di conforto ai famigliari e ai compagni di Melissa La Rocca e Vittorio Senatore, nel corso della cerimonia di intitolazione dell’Aula Magna della scuola frequentata dai due studenti prematuramente scomparsi, ha voluto portare la testimonianza di un suo dolore recente.

Nel pomeriggio di oggi, infatti, ha detto il vescovo, si terranno i funerali di Nicoló Bizzarri, 21enne di Firenze, uno studente disabile che il vescovo ha raccontato di aver conosciuto nella sua precedente “vita” in Toscana, morto a causa della ruota della sua carrozzina intrappolata in una buca. La testimonianza del suo personale dolore è stata molto apprezzata dalle tante persone presenti che come ancora una volta hanno avuto la possibilità di testare di persona la grande umanità del prelato.

La vicenda di Niccoló ha avuto grande clamore dalla cronaca a Firenze perché il ragazzo ha battuto la testa ed è finito in ospedale dopo essere caduto dalla carrozzina mentre percorreva il selciato sconnesso di piazza Brunelleschi. Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta.