Tempo di lettura: < 1 minuto

Salerno – “Un duro colpo al terrorismo internazionale”. Commenta così, il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, l’operazione della Guardia di Finanza di Napoli che questa mattina, presso il porto di Salerno, ha portato i militari a sgominare un traffico di droga internazionale con il sequestro di 14 tonnellate di anfetamine e 84 milioni di pasticche prodotte in Siria dai terroristi dello Stato islamico dell’Isis/ Daesh.
“Complimenti alla nostra Guardia di Finanza”, ha scritto Conte in un post pubblicato sui social. “Questo – ha aggiunto – è un duro colpo al terrorismo internazionale ed è la dimostrazione che l’Italia mantiene sempre alta la guardia”.
Si tratta infatti, della più operazione internazionale condotta fino ad ora nel mondo, quella portata avanti dalla Guardia di Finanza di Napoli, in esecuzione di un decreto emesso dalla Procura di Napoli e dalla Dda, a seguito di una importante indagine della GIGO, nei confronti di un’organizzazione criminale di tipo internazionale dedita all’importazione di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti che riportavano il simbolo “captagon” che contraddistingue la droga della Jihad.