Tempo di lettura: 2 minuti

Salerno – Dalla Polonia alla Salernitana, passando per la Lazio. Patryk Dziczek ha firmato in estate per i biancocelesti, un “rito di passaggio” prima di raggiungere Gian Piero Ventura in granata. Il centrocampista della Polonia Under 21 si sta integrando nella sua nuova squadra, iniziando a prendere contatto con la realtà italiana. In attesa di debuttare con la Salernitana, Dziczek ha rilasciato un’intervista al portale Lączy nas piłka. “Ventura è un professionista molto serio, ha allenato la nazionale italiana e ha vinto molti campionati di serie B“, ha dichiarato il classe 1998, “sono rimasto impressionato, negli allenamenti che ho svolto con la squadra ho notato competenza sul piano tattico e voglia di far crescere ogni singolo componente della rosa. La nostra squadra è molto giovane e queste due vittorie ci devono far capire che possiamo puntare alla promozione”. Ventura, intanto, lo coccola: “Apprezzo il fatto che chiedesse spesso a che punto fosse la trattativa per portarmi a Salerno. Ho scelto l’Italia consapevole che guadagnerò di meno, ma che potrò farmi conoscere come calciatore. È questo quello che conta“. Dimostra di avere idee chiare Dziczek, consapevole di come la Salernitana possa trasformarsi in un trampolino di lancio. “Devo dare il massimo, spero di conquistare il posto migliorando la condizione fisica e le mie conoscenze“, ha concluso il polacco ex Piast Gliwice, “l’obiettivo poi sarà quello di confrontarmi con la Serie A e giocarmi le mie carte con la Lazio“.