- Pubblicità -
Tempo di lettura: 3 minuti

Meno costi per le imprese più servizi e aiuti per i lavoratori. In estrema sintesi, il presidente dell’Ance Aies di Salerno, Fabio Napoli  ha racchiuso così la principale novità prevista dal rinnovo contrattuale del settore dell’edilizia, un accordo che ha definito storico in una conferenza stampa nel corso della quale questa mattina presso l’associazione dei costruttori salernitani Ance Aies, le organizzazioni sindacali di categoria hanno sottoscritto l’intesa che punta a dare grandi attenzione alla formazione e alla sicurezza con nuovi vantaggi e un adeguamento al carovita per i lavoratori. Si punterà sulla premialità delle imprese virtuose valorizzando le attività di formazione e la regolarità L’accordo, che riguarda le circa 3500 imprese di costruzioni in provincia di Salerno, intende valorizzare e dare nuovo impulso al Settore dell’edilizia, che ha tra le prospettive importanti l’attuazione dei cantieri  previsti dal Pnrr. Tra le novità  evidenziate dalle organizzazioni sindacali per i circa 3000 operai ed impiegati l’aumento per L’indennità relativa alla mensa nel trasporto, un premio matrimoniale per i lavoratori che si sposano e m un premio nascita che include anche l’adozione  di un bambino, un premio d’ingresso per tutti i lavoratori che per la prima volta entrano nel settore, un aumento  per le prestazioni scolastiche per tutti i figli dei lavoratori ed un premio per i figli dei lavoratori che si laureano in materia scientifica ed ingegneria o architettura che potranno accedere  gratuitamente ad un master dell’Ance Aies. 

Al centro del rinnovo del Contratto, oltre la parte economica, la qualità dell’impresa e la FORMAZIONE e la SICUREZZA delle maestranze, ciò in virtù di strumenti concreti messi in campo proprio per venire incontro alle esigenze delle imprese e dei lavoratori, creando un sistema tra domanda ed offerta per agevolare l’occupazione giovanile, anche con il potenziamento degli strumenti della bilateralità. Nel contratto si punta a valorizzare le attività dell’Ente Scuola Edile, del CPT ed Edilsicura. ANCE Aies Salerno ha sottolinea il senso di forte responsabilità con cui è stata sviluppata la trattativa, approdata ad un accordo equilibrato in grado di coniugare le esigenze delle imprese di contenimento dei costi, con il doveroso riconoscimento delle richieste avanzate dalle Organizzazioni Sindacali dei lavoratori, nell’ottica della valorizzazione della produttività del lavoro, nel condiviso interesse per la salvaguardia dei livelli occupazionali e la promozione dell’attrattività del settore soprattutto per le nuove generazioni. Il contratto integrativo provinciale di Salerno è stato sottoscritto: • per l’Associazione degli Imprenditori Edili di Salerno – ANCE AIES Salerno, dal presidente Fabio Napoli, assistito dall’ing. Giovanni Veneri, direttore dell’associazione; • per la Federazione Nazionale Lavoratori Edili Affini e del Legno – FENEAL UIL Salerno, dal segretario provinciale Patrizia Spinelli; • per la Federazione Italiana Lavoratori Costruzioni e Affini – FILCA CISL Salerno, dal segretario provinciale Giuseppe Marchesano; • per la Federazione Italiana Lavoratori del Legno, dell’Edilizia, Industrie Affini ed Estrattive – FILLEA CGIL Salerno dal segretario provinciale Luca Daniele.