Tempo di lettura: 2 minuti

Salerno –  Nell’ambito di una specifica attività mirata a contrastare il narcotraffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti nella provincia salernitana, agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile – Sezione Antidroga, nella serata di ieri 11 ottobre, hanno effettuato un servizio di prevenzione e osservazione, contestualmente nella città di Salerno e successivamente si spostavano nella vicina Pellezzano.

Verso le ore 18,00 gli investigatori, hanno individuato il sospettato, già noto per i suoi trascorsi di soggetto dedito allo spaccio ed al traffico di stupefacenti che si allontanava dal centro di Salerno in direzione della propria abitazione; giunti a Pellezzano gli agenti hanno deciso di intervenire, facendo irruzione nell’appartamento di C.F., salernitano di 30 anni, per effettuare una perquisizione domiciliare e personale

Gli operatori, durante la perquisizione, nascoste sotto il materasso, hanno ritrovato 2 pistole calibro 6,35 modificate e perfettamente funzionanti, con i caricatori riforniti rispettivamente con 6 cartucce e pronte all’uso. Inoltre sono state rinvenute e sequestrate ulteriori 46 cartucce dello stesso calibro, oltre ad una grossa quantità di eroina ancora solida per complessivi 339,2 grammi.

Da una stima fatta, lo stupefacente una volta tagliato e confezionato in singole dosi avrebbe fruttato all’incirca 200.000,00 € .

Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Salerno, in attesa di convalida, così come disposto dall’A.G..