Tempo di lettura: 1 minuto

Nocera Inferiore (Sa) – Nella notte presso l’ospedale di Nocera Inferiore è stato effettuato un espianto di organi su di un paziente di 52 anni, nato in argentina ma residente in Campania, ricoverato per una emorragia cerebrale.
Sono stati prelevati il fegato, i reni, le cornee, che sono stati trasportati nella notte presso ospedali della regione Campania per essere trapiantati su pazienti in attesa.
Dopo aver ottenuto l’ok dai familiari, alle 18.00 di ieri sera la commissione di accertamento di morte cerebrale (coordinata dal dott. Massimo Petrosino e formata dai dottori Gaetano Aprea, Daniela Scarano, Rosaria Longobardi) aveva iniziato il periodo di osservazione.
Attorno alle 02.00 sono iniziate le operazioni di espianto, avvenute in constante contatto con la centrale operativa del Centro Regionale Trapianti della Campania.
Determinante, per la buona riuscita delle operazioni, è stata la perfetta sinergie fra le equipe chirurgiche, i laboratori, il servizio navette, la logistica, e tante altre figure professionale coinvolte nell’evento.