Tempo di lettura: < 1 minuto

Salerno – “Lungaggini nel pagamento ed incertezza sul futuro lavorativo”. E’ quanto segnalano le segreterie provinciali di Salerno della Fit Cisl, Ugl Fna e Faisa Cisal in merito al fallimento società SCAI”. I rispettivi firmatari Diego Corace, Gabriele Giorgianni e Ciro Mennella hanno inviato una missiva, il 15 giugno, a Luca Cascone (presidente IV Commissione Regione Campania); al Dirigente Giunta UOD ed alla Curatela Fallimentare.

A quanto si apprende, l’ultima corresponsione “riguarda l’anticipo del 70% sulla mensilità di maggio”, fanno sapere i sindacati.  

Nel dettaglio: “A seguito del fallimento SCAI e al relativo insediamento del curatore fallimentare avvenuto il 10 maggio, chiediamo un urgente incontro allo scopo di conoscere la tempistica necessaria affinché si realizzi quanto apprendiamo dai media a seguito della presentazione del nuovo piano industriale di AIR.
Dopo un primo incontro con i curatori, nonostante l’impegno da parte degli stessi nel garantire la continuità di esercizio e il sostentamento economico ai lavoratori, gli stessi lamentano ancora difficoltà nei pagamenti della precedente amministrazione aziendale (fallita).
Confidiamo in un intervento risolutivo in merito, che possa garantire il diritto alla mobilità all’utenza e rassicurare le maestranze sul futuro lavorativo”.