“Zoo di terroni”: Feltri querelato a Salerno da Cammarota

Tempo di lettura: 2 minuti

Salerno – Le offese non hanno colore politico e vanno combattute anche se originano nell’ambito – generale – della stessa area politica. Succede quindi che le affermazioni scritte da Vittorio Feltri nel proprio editoriale del 5 settembre inducano l’avvocato Antonio Cammarota (foto), consigliere comunale a Salerno e presidente dell’Associazione ‘La nostra Libertà’, ad annunciare denuncia-querela. Cammarota scrive: “Le continue offese rivolte dal dr. Vittorio Feltri, direttore della testata nazionale ‘Libero’, nei confronti della gente del nostro meridione, hanno da tempo superato il limite, siccome è sotto gli occhi di tutti. In particolare l’affermazione che nel nuovo Governo vi sia ‘uno zoo di terroni’, riferita nell’articolo editoriale del 5.9.19, impone la reazione sdegnata e convinta, così come è avvenuto da parte dei cittadini sui social network, anche delle istituzioni e della magistratura. Per questi motivi, l’associazione MESPI, che si ripropone la tutela delle popolazioni del meridione d’Italia e l’associazione ‘La Nostra Libertà’ che da tredici anni rappresenta i cittadini di Salerno anche in consiglio comunale, proporranno formale querela-denuncia nei confronti di Vittorio Feltri e dell’editore della testata giornalistica, riservando di devolvere l’eventuale risarcimento del danno in opere di beneficienza”. Cammarota annuncia che “La Nostra Libertà chiederà al Sindaco di Salerno, sin dal prossimo Consiglio comunale, di promuovere ogni azione, istituzionale e giudiziaria, a tutela dell’immagine e della dignità della nostra terra e della nostra gente”.
Foto tratta dalla pagina Facebook di Antonio Cammarota