Tempo di lettura: 2 minuti

Contursi Terme (Sa) –  È il cancelliere e dipendente del Ministero della Giustizia, Alfonso Forlenza, attuale sindaco in carica presso il Comune di Contursi Terme, il primo sindaco dell’area del cratere salernitano a rendere ufficiale la candidatura per il rinnovo delle cariche di consiglieri e Presidente di giunta tra gli scranni del consiglio regionale della Campania in vista delle imminenti elezioni di settembre.

Una candidatura inaspettata per il territorio dove il primo cittadino, da sempre vicino agli ambienti del centrodestra, per le regionali invece, scende in campo affiancando l’assessore regionale al turismo uscente, l’avvocato valdianese, Corrado Matera, a sostegno della candidatura del governatore uscente della Campania, Vincenzo De Luca.

Sessant’anni, sposato, padre di tre figli, appassionato di viaggi e attivo in politica sin dai primi anni 2000, la carriera politica di Forlenza inizia nel 2001 quando siede, per la prima volta, tra gli scranni della minoranza nel consiglio comunale della sua città fino al 2011.

Nominato assessore alle politiche sociali del Comune di Contursi Terme nel 2011, Forlenza viene eletto sindaco nel 2016.

Dipendente comunale prima e dipendente del Ministero della Giustizia dopo, il primo cittadino della città delle acque termali, è anche il funzionario del patronato Enapa di Confagricoltura Salerno.  Tra i vari incarichi ricoperti dal sindaco, anche quello di componente negli anni ’90, della commissione Moa presso l’ufficio di collocamento di Oliveto Citra, mentre oggi è tra i membri della commissione provinciale per la conciliazione dell’ispettorato territoriale del lavoro di Salerno.

A sfidare Forlenza, nella sua stessa città per le elezioni regionali però, in campo c’è anche il suo storico avversario politico, l’ex sindaco del Pd e agente della polizia stradale, Giacomo Rosa, candidato in una delle liste civiche a sostegno del presidente della Regione, Vincenzo De Luca.

A Contursi però, potrebbe prospettarsi una sfida a tre, perché nelle prossime ore è attesa una terza candidatura in corsa per gli scranni di Palazzo Santa Lucia, sostenuta e voluta da un gruppo di sindaci del Pd in carica nei comuni della Valle del Sele e Tanagro, mentre a pochi chilometri dalla città termale, nel Comune di Palomonte, il candidato consigliere alle regionali è l’ex sindaco socialista del Comune di Palomonte e attuale consigliere comunale di opposizione, Sergio Parisi.