Tempo di lettura: 2 minuti

Giffoni Valle Piana (Sa) – Il Giffoni Film Festival sarà il primo festival cinematografico a riprendere in presenza con conferenze, presentazioni e ospiti in carne ed ossa ad affiancare il collegamento a distanza.

In occasione della 50esima edizione e delle nuove norme per il contenimento del virus e nel rispetto delle istruzioni per evitare assembramenti, il Giffoni Film Festival si dividerà in quattro momenti differenti.

La prima tranche si svolgerà dal 18 al 22 agosto, la seconda dal 25 al 29 agosto, la terza tra settembre e novembre e la quarta dal 26 al 30 dicembre.

A dare la notizia è direttamente il direttore di Giffoni Opportunity Claudio Gubitosi che afferma: “Non ho mai pensato, per un solo secondo, che questa edizione non si facesse. Mi sono sempre chiesto, invece, come fare per non distruggere l’unicità di Giffoni, dove lo stare insieme è proprio l’emblema del festival. La sicurezza prima di tutto e qui ho chiesto a me stesso un grande nuovo sforzo. Iniziare daccapo, come se mi trovassi all’improvviso in una macchina del tempo, per farmi trasportare nel Giffoni degli anni ’70, pur con tutte le modernità di questo tempo”.

Il festival come sempre comprenderà il programma per i ragazzi +16 e +18, con 305 giurati, andranno in scena i ‘Giffoners’ della fascia d’età +13 e, inoltre, si darà spazio ai +6 e +10, con 1500 bambini e bambine distribuiti nei cinque giorni della rassegna.

Non mancheranno, poi, neppure gli attesissimi ospiti per questa particolare edizione. In attesa di sapere il parterre completo, al momento sono stati confermati: Raul Bova, Sergio Castellitto, Benedetta Porcaroli ed Erri De Luca.