Tempo di lettura: < 1 minuto

Torna nella sua Giffoni Valle Piana, Lucio Truono, ucciso a Londra dal Coronavirus. Il sindaco Antonio Giuliano ha reso noto di aver ricevuto l’ok per il rimpatrio della salma che partirà dalla capitale inglese nella serata di oggi. Una volta rientrato in Italia, appena si avrà il via libera, sarà autorizzato il trasporto a Giffoni dove, alle 18 di domani, si terrà la benedizione in forma ristretta nel rispetto delle normative vigenti.

“Dopo settimane in cui ho scelto il silenzio, rispettando anche il dolore della figlia Rosa, desidero comunicarvi questa notizia anche per il lavoro svolto per far rimpatriare la salma- ha detto il primo cittadino- Un ringraziamento va all’agenzia funebre Troisi che ha seguito da vicino la vicenda interfacciandosi continuamente con le autorità locali per permettere a Lucio di ritornare nella sua Giffoni”.  La morte  del 43enne aveva lasciato sgomenti la sua comunità  per le modalità con cui era avvenuta. Più fonti hanno denunciato un presunto abbandono dell’italiano dalle cure dei sanitari inglesi al punto di scatenare interrogazioni parlamentari e la dura presa di posizione del patron del Giffoni Film Festival, Claudio Gubitosi che non aveva esitato a parlare di un crimine.