Tempo di lettura: < 1 minuto

Scafati (Sa) – È stata archiviata l’ennesima denuncia, la centesima tra esposti e querele anche, sporta nei confronti dell’attuale sindaco di Scafati dal suo predecessore Pasquale Aliberti. A darne notizia è il primo cittadino Cristoforo Salvati che, in una nota, ricorda che, in questa ultima denuncia veniva accusato di avere accettato incarichi come consulente tecnico d’ufficio per il Tribunale di Nocera Inferiore in condizioni di incompatibilità e che tale circostanza si fosse ripetuta più volte negli anni. Le indagini condotte dalla procura di Nocera Inferiore e dai carabinieri hanno, invece, evidenziato la totale assenza di reati ascrivibili alla persona del sindaco Salvati. “Ho sempre avuto fiducia nell’operato della magistratura inquirente e sono soddisfatto di come si sia conclusa questa vicenda che mi ha visto protagonista di un attacco mediatico diretto a screditare l’uomo, il professionista ed il politico – ha aggiunto il primo cittadino di Scafati. Mi riservo di agire in giudizio per il risarcimento del danno alla mia immagine”.