Tempo di lettura: 2 minuti

Salerno – L’elezione del consigliere Claudia Pecoraro a vice presidente del Consiglio comunale non scalfisce l’atteggiamento di critica del Movimento 5 Stelle nei confronti della maggioranza.

L’altro neo-consigliere pentastellato, Catello Lambiase, torna sull’assise: “Mercoledì ho partecipato, per la prima volta da consigliere, al consiglio comunale di Salerno. Nell’ascoltare il discorso programmatico del sindaco Vincenzo Napoli ho potuto constatare che non c’è stato alcun riferimento alla risoluzione dell’annoso problema delle fonderie. Com’è possibile che il sindaco non abbia neanche fatto cenno alla volontà di affrontare – dopo 10 anni di mandato – un problema che compromette la salute di tantissimi cittadini, come documentato anche da recenti studi i cui risultati sono certamente arrivati nelle mani del (più volte citato) Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca?
Possibile che un tema così rilevante per gli abitanti di questa città fosse ritenuto secondario al punto da lasciare il posto alle citazioni e agli attacchi nei confronti degli avversari politici quando, al contempo, si invoca lo stop alle polemiche da campagna elettorale per lasciare il posto a soluzioni e progetti?
Ho provato a ricordarlo nel corso del mio intervento. Ho parlato di trasparenza, di diretta streaming per rendere partecipi tutti delle scelte dell’amministrazione, delle battaglie storiche che insieme a tanti compagni di viaggio ho portato avanti in 10 anni di attivismo da semplice cittadino e proprio sulle fonderie ho chiesto al primo cittadino quali programmi avesse. Devo comunicarvi che la risposta, purtroppo, non c’è stata.
Questo, però, non ci deve scoraggiare. Il grido di aiuto di tanti cittadini che ogni giorno devono fare i conti con condizioni di salute drammatiche o con la paura di ammalarsi, non smetterà di risuonare nelle aule di Palazzo di Città ad ogni occasione utile. Da parte mia ci saranno massima attenzione e soprattutto massimo impegno”. Quindi annuncia: “Chiederò l’indizione di un Consiglio comunale monotematico sul tema delle fonderie”.