Tempo di lettura: < 1 minuto

Salerno – Bastano diecimila euro per installare un cordone galleggiante in grado di limitare la presenza di rifiuti galleggianti. È la proposta lanciata da Antonio Cammarota, consigliere comunale e candidato a sindaco per la città di Salerno che suggerisce anche di reperire i fondi dalle risorse stanziate e non utilizzate per Luci d’Artista

Si tratta di un sistema che viene utilizzato già in diversi comuni, tra cui quelli della Costiera Amalfitana, come Minori, Atrani e Amalfi e che prevede un piccolo investimento a fronte di un grosso beneficio”,  ha spiegato  l’avvocato Cammarota. “Un cordone gommato che a cinquanta metri dalla costa può bloccare rifiuti, sporcizia e tutto ciò che galleggia eliminando ciò che in questi giorni stiamo vedendo e denunciando sul nostro mare”, continua Cammarota. “Con un confronto con altri amministratori che utilizzano questa soluzione ho appreso che i costi sono minimi: con diecimila euro circa si possono allestire 300 metri di cordone con una profondità di circa 2 metri, capace, dunque, di contenere tutto il materiale galleggiante”.