Tempo di lettura: < 1 minuto

Montecorvino Pugliano (Sa) – Spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione di arma clandestina. Sono le accuse nei confronti di un giovane pregiudicato di Montecorvino Pugliano, C.A. di 26 anni, trovato in possesso, in un’operazione condotta dai carabinieri nella tarda serata di sabato, di droga e di un’arma fabbricata artigianalmente.

I militari, nel corso della perquisizione, hanno rinvenuto un piccolo mini market di droga di vario tipo tra cui hashish e cocaina, un bilancino di precisione ma anche una pistola calibro 7,65 fabbricata in maniera rudimentale ma a tutti gli effetti un’arma in grado di sparare come confermato da una perizia balistica. La pistola aveva anche un colpo in canna e fa pensare ai carabinieri che il pregiudicato forse temeva di poter subire un agguato o comunque che dovesse difendersi. L’operazione è stata condotta anche in collaborazione con l’unità cinofila di Sarno.