Tempo di lettura: < 1 minuto

Serre. Lutto nel mondo della Magistratura salernitana dove è deceduto nella giornata di ieri pomeriggio, il giudice Carmine Olivieri. 53 anni, originario della città di Serre, negli Alburni, dove viveva, Olivieri era uno stimato ed amato professionista. Definito da tutti, come il “magistrato della gente umile”, da tempo il giudice Olivieri stava combattendo contro una terribile malattia.  

Una carriera professionale importante quella di Olivieri che negli anni, ha ricoperto vari incarichi da sostituto procuratore presso il tribunale di Salerno, Sala Consilina, la Procura della Repubblica del tribunale per i minori di Potenza ed in ultimo, alla Procura generale di Salerno.  

Ieri, la terribile notizia del decesso del giudice, amante della musica e della sua terra, ha sconvolto la cittadina degli Alburni e i colleghi magistrati salernitani e lucani.  

Olivieri lascia la compagna e i figli. La sua città e gli amici, si stringeranno accanto ai familiari nella giornata di oggi durante il rito funebre che si svolgerà alle ore 17 presso il santuario della Madonna dell’Olivo di Serre.