Tempo di lettura: 2 minuti

Olevano sul Tusciano (Sa) – I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Acerno, nell’ambito dell’attività di controllo finalizzata alla prevenzione e repressione degli abusi perpetrati a danno del territorio, si sono portati in località “Grottapanne” in agro del comune di Olevano sul Tusciano (Sa).

Sui luoghi, i militari hanno verificato la conformità di un’area pic-nic a ridosso del fiume Tusciano e, insieme ad essa, la realizzazione di un ponte in legno per l’attraversamento del corso d’acqua.

Alla richiesta dei militari di esibire la documentazione attestante i permessi necessari per la realizzazione delle opere, l’amministratore dell’attività commerciale forniva la documentazione relativa alla realizzazione delle opere temporanee, mentre per il ponte in legno riferiva di aver presentato un progetto presso il Genio Civile di Salerno.

I consequenziali accertamenti presso il Genio Civile hanno fatto emergere la circostanza che il progetto presentato non poteva essere accolto in quanto il ponte era incompatibile con la normativa vigente e pertanto l’istanza era stata rigettata. L’area è infatti ricompresa nel perimetro del Parco Regionale “Monti Picentini”, sottoposta a vincolo paesaggistico/ambientale ed inoltre ZPS (zona a protezione speciale).

Alla luce di quanto emerso, i militari hanno provveduto a sequestrare il ponte in oggetto e a deferire l’autore all’A.G. per la realizzazione di opere abusive.