Tempo di lettura: < 1 minuto

Salerno – Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa a firma di Vincenzo Musto, dirigente della Lega di Salerno, in merito alle immagini di un operaio intento nello strappare il cartello affisso davanti all’esercizio commerciale “Alla Zeppola d’Oro”.

“E’ inaudito quello che sta accadendo in questa città. Il gesto di questo operaio servo di De Luca deve essere punito perché in questa città non può regnare incontrastato il regime di colui che sta rovinando l’intera Campania. Informerò i deputati della lega Cantalamessa e Vuolo perché devono chiedere spiegazioni al Prefetto della città di Salerno. Il Presidente della Salerno Pulita dovrà rispondere di questo atto del suo dipendente nei confronti di in attività commerciale che paga regolarmente la tassa dei rifiuti. Chi ha autorizzato la rimozione di quello striscione su una proprietà privata dovrà essere punito in maniera esemplare. La Lega Salerno vigilerà su questo increscioso episodio e farà di tutto per far voce ai cittadini salernitani che vivono sotto la minaccia di questa amministrazione guidata da un Sindaco inadeguato che opera come un burattino“.