Tempo di lettura: < 1 minuto

di Mariateresa Conte

Padula (Sa)- Potranno accedere alla banca dati dell’anagrafe comunale online, in qualsiasi momento e identificare i soggetti oggetto di indagine, i militari della compagnia di Sala Consilina diretti dal capitano Davide Acquaviva che da oggi, grazie alla stipulazione di un accordo istituzionale tra il Comune di Padula e l’Arma, velocizzeranno i tempi dei controlli investigativi. Una convenzione tra l’Arma e Palazzo di città dunque, che consentirà il collegamento telematico alla banca dati dell’anagrafe comunale attraverso di un software di proprietà comunale che favorirà, con estrema sicurezza nella gestione dei dati personali dei cittaini, una raccolta rapida di informazioni.

Convenzione quindi, che rafforza il percorso di legalità intrapreso da anni, dall’amministrazione comunale del Vallo di Diano. Soddisfatto, il primo cittadino di Padula, Paolo Imparato- “questo accordo-spiega il sindaco-rafforza la collaborazione con l’Arma, segno di crescita civile e motivo di sicurezza e tranquillità per i cittadini. Un ringraziamento-aggiunge Imparato-al capitano dei carabinieri di Sala, Davide Acquaviva, e ai dipendenti comunali, Tilde Di Pierri e Alberto Torresi, quest’ultimi-conclude il sindaco di Padula- hanno curato tutti i dettagli necessari a realizzare questa importante attività per la sicurezza del nostro territorio”.