Tempo di lettura: 2 minuti

Salerno – Cinema da vivere e condividere a Palazzo Fruscione per i prossimi tre appuntamenti dedicati alle pellicole cult sul Chelsea Hotel  per la rassegna “Racconti del Contemporaneo – V edizione – Il Palazzo del Sogno”, organizzata per la mostra-evento “Stories from the Rooms”.

Chelsea Girls” per la regia di Andy Warhol, con Marie Menken, Mary Woronov, Gerald Malanga, Ondine e Albert Renè Ricard (Usa 1966, durata 210 minuti) è il film scelto per la proiezione installativa che sarà proposta domani (martedì 10 agosto), dalle ore 19.30.

La sala talk sarà allestita con tavolini e poltroncine distanziate (nel rispetto della normativa in corso) per creare una dimensione newyorkese e rendere il pubblico il protagonista diretto ed indiretto della serata.

Giovedì 12 agosto, alle ore 19.30, sarà la volta di “On the road”, regia di Walter Salles con Sam Riley, Garrett Hedlund, Kirsten Dunst, Viggo Mortensen e Kristen J. Stewart (Usa 2012, durata 140 minuti). Il pubblico troverà una poesia della Beat Generation sulla poltroncina assegnata: di fatto sarà proposta una lettura prima della proiezione del film per immergersi idealmente nelle atmosfere della prosa e della poetica degli autori più importanti di quegli anni.

Queste due serate avranno la firma anche di Sabrina Prisco con le sue originali e personali suggestioni culinarie: dai menù stravaganti ispirati ai gusti visionari di Andy Warhol – le Campbell’s soups, la coca cola, le immortali banane – alla Apple pie perpetua di Kerouac, alla ricerca “gastosofica” della beat generation, alle 26 deliranti ricette del preziosissimo The beat generation Cook book curato da Charles Bukowski.

C’è una scena in quel capolavoro che è “A qualcuno piace caldo” in cui Zucchero Kandinsky prepara un Manhattan clandestino nella sua cuccetta nel treno verso Miami e lo shakera dentro una borsa dell’acqua calda. Indimenticabile Marylin che ritorna a far visita indirettamente nelle stanze del Chelsea hotel. Il suo Manhattan sarà protagonista di una delle due bollenti serate agostane della mostra a Palazzo Fruscione.

Infinite dunque saranno le sollecitazioni riassunte in alcuni cocktail iconici e piccoli piatti da consumare sullo sfondo della proiezione installativa di “Chelsea girl” o insieme al reading poetico durante “On the road”.

Giovedì 26 agosto, alle ore 19.30, ci sarà la proiezione del film “L’amico americano” per la regia di Wim Wenders. Con Bruno Ganz, Dennis Hopper, Lisa Kreuzer, Nicholas Ray, Samuel Fuller e Gérard Blain. (Germania, Francia, 1977, durata 125 minuti).