Tempo di lettura: 2 minuti

La Jomi Salerno stecca anche a Mestrino. Dopo la pesante sconfitta casalinga rimediata sette giorni fa contro il Cassano Magnago, il team salernitano si lascia imbrigliare anche dalla generosa matricola veneta capace di ribattere colpo su colpo a tutti i tentativi di fuga di Napoletano e compagne. Al termine di una partita sostanzialmente equilibrata il tabellone fissa il risultato sul 23 pari; grande gioia per le padrone di casa, grande delusione per le campionesse d’italia che hanno confermato il loro trend negativo. Lenta e prevedibile in attacco, tenera e sempre fuori tempo in difesa la Jomi dopo un avvio incoraggiante si è progressivamente sciolta non capitalizzando molte opportunità e lasciando sempre al Mestrino la possibilità di rimanere in partita, opportunità sfruttata al meglio dalla squadra allenata da Lucarini che si è confermata nella circostanza brillante sorpresa del campionato. Per la Jomi c’è ancora tanto da lavorare e, soprattutto molto da riflettere. Lo farà in questi giorni la società approfittando della pausa del campionato.

MESTRINO
BIONDANI 1,BRAGA, CAMPAGNANO, CASAROTTO, CAZZOLA 6, DE MARCHI, DIJOGAP 6,LUCARINI 6, LUCHIN, MARCON, PUGLIESE 3, SABBION, SHIMA, STEFANELLI 1,ZIKULARI , ZUIN.

JOMI SALERNO
BASSANESE 2, CASALE 1, DALLA COSTA 6, FABBO, FERRARI, GOMEZ 5, LAURETTI 3,MANOIJLOVIC 4, NAPOLETANO1, PERNTHALER, ROMEO, TROMBETTA 1