Tempo di lettura: 2 minuti

Salerno – “Ci sono metodi da bandire, da eliminare nelle Istituzioni. Il piano lavoro della Giunta regionale è una colossale truffa politica e per presentarlo la Provincia di Salerno mette in campo una pagliacciata. La conferma che il piano è solo propaganda” cosi Gaetano Amatruda, vice coordinatore provinciale di Forza Italia Salerno, commenta l’iniziativa promossa dalla Provincia di Salerno per promuovere il piano lavoro. Sul manifesto il logo dell’Ente e la presenza dei consiglieri regionali di maggioranza Tommaso Amabile, Franco Picarone, e Luca Cascone. Sul manifesto anche il parlamentare Pd Piero De Luca e non altri eletti a Salerno.

Perché l’iniziativa si presenta nella sede Istituzionale della Provincia, con il logo dell’Ente, il neo Presidente e solo alcuni consiglieri della maggioranza regionale di area Pd ? Con quale criterio – si chiede Amatruda – si escludono Enzo Maraio, Nello Fiore e la Maria Ricchiuti? Perché ad una iniziativa istituzionale (perché nella rappresentazione lo e’) si escludono poi i consiglieri regionali di opposizione? Perché è prevista la presenza del parlamentare eletto a Caserta, Piero De Luca, e non degli altri eletti a Salerno. Sarà mica perché è il figlio di papà?”.

Questi signori, ed è il Pd di Salerno, usano le Istituzioni, confondono gli incarichi di partito con quelli istituzionali. Compito degli organi di controllo, Prefettura, magistratura ordinaria e contabile, e’quello di accendere riflettori, di lavorare perché siano banditi definitivamente questi metodi. Dovere del Governo nazionale è smascherare questo imbroglio del piano Lavoro”.

Non è solo una pagina di cattiva politica, e’ peggio e chi vede solo un manifesto e’ in cattiva fede. Il Presidente Strianese abbia un sussulto di dignità. Blocchi questo scempio, questa offesa alle Istituzioni. Sia Presidente della Provincia e non lo scendiletto della famiglia” conclude Amatruda.