Tempo di lettura: < 1 minuto

Aquara (Sa) – I militari della Stazione Carabinieri di Aquara, durante specifico servizio, nella mattinata del 14 agosto, hanno tratto in arresto un 48enne di Altavilla Silentina che è stato colto in flagranza di reato mentre coltivava ben 52 piante di canapa indiana, alcune delle quali alte fino a due metri.

La piantagione è stata scoperta dai militari operanti in località Cernivento, dove hanno anche sorpreso il 48enne nell’atto di curare le piante, traendolo poi in arresto per il reato di coltivazione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

L’arrestato, dopo le operazioni di rito, su disposizione della Procura della Repubblica di Salerno è stato accompagnato presso la propria abitazione al regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La sostanza è stata sottoposta a sequestro e sarà inviata al L.A.S.S. per le analisi quantitative e qualitative al fine di verificare quante dosi sarebbero state ricavate.
Continuano intanto gli accertamenti al fine di riscontare la presenza di complici e le dimensioni del fenomeno dell’attività criminosa in tutta l’area.