Battapaglia, rogo pneumatici: scuole e attività chiuse nel raggio di 1 chilometro

Ordinanza sindacale indica la 'zona rossa' all'interno della quale è sospesa ogni attività

Tempo di lettura: 2 minuti

Battipaglia (Sa) – Si rischia il disastro ecologico a Battipaglia: il rogo di gomme e la colonna di fumi neri spigionatasi dalla combustione degli pneumatici ha indotto il Comune a emanare una ordinanza di chiusura delle attività, delle scuole e delle case nel raggio di un un chilometro dall’epicentro, situato nella zona industriale. Così l’ordinanza è riportata dalla Protezione Civile di Battipaglia: Si avvisa la cittadinanza, che in occasione dell’incendio che ha colpito un’azienda di smaltimento gomme in prima mattinata, è stata emanata un’ordinanza sindacale con la chiusura di tutte le attività, le scuole e le case nel raggio di un 1 chilometro; si avvisa e consiglia di tenere le finestre chiuse e nel caso lavare accuratamente ortaggi e panni esposti all’esterno. Trattasi di fumo nero intenso e gomme che bruciano, quindi altamente pericoloso, pertanto la scuole Enzo Ferrari e le scuole Sandro Penna, e tutte quelle dipendenti da essi, sono state chiuse per la giornata di oggi”. Il sindaco solo poco prima delle ore 9 rende pubblico quanto, per la verità, già tutti i battipagliesi (e non solo) sapevano: Ordinanza sindacale per la chiusura e la sospensione delle attività per oggi (12 settembre) all’Istituto onnicomprensivo ‘Sandro Penna’ e all’Istituto superiore ‘Enzo Ferrari’. Un nuovo incendio in un’azienda che tratta rifiuti speciali. Questa notte Battipaglia è stata svegliata da un incendio di pneumatici che bruciano all’interno di una azienda che si occupa di recupero e smaltimento degli stessi”.