- Pubblicità -
Tempo di lettura: < 1 minuto

Arrivano altri 68 milioni di euro dai fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza per la città di Salerno. Ad annunciarlo, nell’ambito della seduta del consiglio comunale che si è svolta ieri, è stata l’assessore al bilancio, Eva Avossa che ha spiegato che i fondi di cui Salerno è destinataria saranno utilizzati per la realizzazione di 33 interventi di riqualificazione urbana e miglioramento dei servizi pubblici. 

In particolare 13 progetti saranno destinati alla rigenerazione urbana per un investimento di 38 milioni di euro, oltre 26 milioni saranno, invece, investiti per realizzare 11 progetti che si muoveranno nell’ambito di iniziative tese ai servizi sociali, inclusione e coesione. Nove progetti per un valore di 4 milioni, infine, saranno dedicati ad iniziative per migliorare la digitalizzazione, el’innovazione e la cultura. Scendendo nello specifico degli interventi che saranno attuati torna l’attenzione verso la riqualificazione del parco che deve nascere nell’ex Cava d’Agostino, ma anche un progetto di ammodernamento del centro agroalimentare. Gli interventi andranno anche a riguardare il viadotto Gatto dove si prevede un lavoro di manutenzione ed infine la riqualificazione di 360 alloggi di edilizia residenziale pubblica.