Tempo di lettura: < 1 minuto
“Un privato attende un mecenate, non un ente pubblico che ha il dovere di salvaguardare la sua storia. Basterebbe evitare gli sprechi per sistemare il nostro Ponte dei Diavoli, invece, di attendere la ‘manna dal cielo’”. Così Antonio Cammarota, presidente della commissione trasparenza e candidato sindaco de “La Nostra Libertà” che annuncia una mozione durante la seduta del Consiglio comunale di domani mattina.
 
“Fino ad ora sono state messe in piedi operazioni spot che non hanno alcuna credibilità e alcun fondamento, se non quello di proseguire la triste agonia di un simbolo della nostra città, della nostra scuola medica salernitana. Si attendono piogge di soldi privati mentre il governatore De Luca presenta video promozionali per il PalaSalerno. Ed è singolare perché quel Ponte è anche il simbolo della lista elettorale del presidente della Regione  Campania”, prosegue Cammarota. “Basta buffonate, siamo seri e l’amministrazione comunale si assuma la responsabilità politica e finanziaria di salvare il Ponte dei Diavoli, lasciando stare iniziative strampalate”, conclude Cammarota.