Traghetti ok per turisti e pendolari, Masuccio nel degrado (VIDEO)

Tempo di lettura: 2 minuti

 

Salerno – Nonostante le temperature invernali sono riprese, a pieno ritmo, le corse dei traghetti da Salerno verso gli approdi della Costiera amalfitana e del Cilento. Una rete consolidata di connessioni tra Alicost e Travelmar consente di viaggiare verso tutte le destinazioni turistiche più rinomate, tra cui le salernitane Cetara, Maiori, Amalfi e Positano. Così Alicost: “Tornano con anticipo i consueti collegamenti via mare tra le città campane e le destinazioni costiere più frequentate. Già dal 25 marzo Le Vie del Mare sono tornate a collegare Salerno, Amalfi e Positano. Il progetto fa parte di un percorso integrato ed ecosostenibile che vuole ottimizzare e migliorare l’offerta di servizi e di viabilità delle aree costiere campane, ad un prezzo accessibile a tutti. Oltre ai capoluoghi, sono coinvolti i porti della Costiera Amalfitana, della Penisola Sorrentina, dell’area vesuviana e flegrea, di Capri e del Cilento”.

La Travelmar di Marcello Gambardella aggiunge, sulla propria pagina facebook: “I nostri viaggi via mare sono uno dei fiori all’occhiello dei trasporti, una scelta ecosostenibile per viaggiare rilassati ed evitare il traffico. Per le prossime festività pasquali le corse saranno regolari: più opportunità per scoprire le bellezze della Campania con tutta la famiglia”. Fin qui le belle notizie.

Quelle deprimenti riguardano invece i livelli di sporcizia, degrado e desolazione dell’accoglienza al porto Masuccio Salernitano di turisti e pendolari. Impossibile non notare le panchine rotte all’ingresso e l’assenza della pur minima struttura necessaria in un luogo di sosta pre-imbarco di decine/centinaia di persone (es. bagni chimici, ombrelloni, panche per donne, anziani e bambini ecc…), laddove regna il fai-da-te, a guardare il bustone per l’immondizia appeso ad un chiodo. Unici accorgimenti le transenne e il box modulare adibito a biglietteria. L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale – competente sul Masuccio salernitano – batta un colpo…