Tempo di lettura: < 1 minuto

Praiano (Sa) – Per il comune di Praiano la sottoscrizione del protocollo d’intesa per la sicurezza sulle spiagge, ha un sapore diverso. Il comune è stato travolto dall’inchiesta giudiziaria che ha fermato il sindaco Giovanni Di Martino affidando la guida del Comune costiero nelle mani della vicesindaco Anna Maria Caso. Soffermandosi con i giornalisti a margine dell’incontro in prefettura Salerno, la vice di Praiano ha difeso l’immagine del suo comune, Pur ammettendo che quanto accaduto è stato come un fulmine a ciel sereno per l’intera comunità costiera. “Il mio è un ruolo delicato perché Praiano è al centro della costiera amalfitana – ha detto la sindaca facente funzioni – Praiano è in comune serio, trasparente e che ha sempre lavorato”.