Tempo di lettura: < 1 minuto

Salerno – Reduce dalla toccante commemorazione dell’anniversario della strage di Piazza Fontana a Milano del Capo di Stato Sergio Mattarella, il presidente di Unioncamere Campania Andrea Prete a stento trattiene l’emozione. “Avevo 14 anni quando esplose quella bomba. Un evento che cambiò per sempre la vita e il pensiero di moltissimi giovani. Credo che alla lunga quella strage abbia consentito al nostro Paese di esprimere meglio la propria voglia di democrazia”. E ancora: “La nostra sede della Regione Campania a Milano si trova solo per caso nel luogo dell’attentato ma questa coincidenza ci offre l’occasione di un ulteriore, importante incontro tra Campania e Lombardia, dopo tutti gli eventi organizzati in questi mesi, per creare collaborazioni e sinergie in tutti i settori, dall’economia alla cultura, fino alla promozione del talento e della ricerca”.