Tempo di lettura: 5 minuti

Battipaglia (Sa) – Cecilia Francese, impegnata al ballottaggio con Antonio Visconti, ufficializza due decisioni: no all’alleanza/sostegno con la Lega, sì a quella con il Movimento 5 Stelle.

Lega – C’è frenesia a Battipaglia. Il sindaco uscente scrive: “In queste ore gira un’inserzione sponsorizzata su Facebook che promuove il sostegno della Lega alla mia coalizione. Prendiamo ufficialmente le distanze da quanto promosso. Ci siamo già attivati per segnalare alle autorità l’utilizzo improprio e non pertinente della mia immagine”.

Posizione che fa andare su tutte le furie i leghisti. Il commento esemplificativo arriva da una militante storica: “Dottoressa, mi scusi, ma lista civica della Lega si è candidata a suo sostegno… Perché rinnegare adesso? Cioè prima andava bene e adesso no? Lei era a conoscenza che la lista ‘Insieme per Battipaglia’ fosse la civica della Lega. Lungi da me difendere qualcuno, ma non riesco a capire la sua presa di posizione contraria, oggi”.

M5S – Qualche ora prima, la canddidata aveva scritto: “Il MoVimento 5 Stelle ha espresso sostegno alla mia candidatura per il ballottaggio del 17 e 18 ottobre, con queste parole: ‘siamo al fianco di Cecilia Francese, per la continuità amministrativa. Saremo costruttivi, ma anche critici’.

Saluto con soddisfazione e gratitudine il sostegno alla nostra candidatura, espresso dai senatori Francesco Castiello e Felicia Gaudiano, dal Consigliere regionale Michele Cammarano e dal candidato sindaco di Battipaglia per il MoVimento 5 Stelle Enrico Farina.

La leale collaborazione, condizionata dalle prassi di buona amministrazione e basata sulle convergenze programmatiche future, è proprio ciò di cui Battipaglia ha bisogno per proseguire nel suo cammino di rinascita.

La politica deve essere questo: sinergie programmatiche e ideali, per il benessere di una comunità.

I battipagliesi possono trarre grandi benefici dall’impegno e dalla collaborazione di tutti.

Noi porteremo la nostra visione della città. Noi ci siamo”.

L’appoggio del M5S al candidato non espressione del centro-sinistra conferma quanto le dinamiche salernitane siano distanti da quelle nazionali (Pd e M5S governano insieme), regionali e napoletane.   

Distanza che il consigliere regionale Michele Cammarano così argomenta:Saremo in campo in sostegno di Cecilia Francese, forti dei valori del nuovo percorso del M5S con la guida del presidente Conte, per il bene e l’evoluzione della Città di Battipaglia.

Siamo al fianco di Cecilia Francese per la continuità amministrativa. Saremo costruttivi, ma anche critici. Proseguiremo nel radicamento del M5S sui territori, con i nostri principi etici di serietà, affidabilità, legalità e rigore contro lobby di potere pre-costituite e servilismi. Per le persone sempre, come uomini e donne liberi.

Cosa farete al ballottaggio? Appoggerete qualcuno? Lascerete libertà di scelta a chi vi ha sostenuto?. Queste le domande che i nostri elettori legittimamente ci pongono, e che noi, in primis, ci siamo posti, dopo aver constatato che la volontà di chi ci ha votato, seppur entusiasmante per certi versi, non ci ha però consentito di esprimere alcun Consigliere.

Le risposte a tali domande non sono semplici e meritano un discorso articolato. Partiamo dal presupposto che i nostri elettori sono liberi, in grado di farsi un’opinione e di scegliere in totale autonomia. Ciò non toglie che ci si si aspetti da noi un’indicazione, magari supportata da un ragionamento politico”.

Enrico Farina: “La campagna per le amministrative è stata per noi entusiasmante. Una sfida enorme, di cui eravamo consapevoli, ma fondamentale per ridare slancio e vigore al progetto del Movimento 5 Stella nella nuova visione del presidente Giuseppe Conte, per radicarla nuovamente sui territori e creare legami sinergici con i cittadini. Una fase di costruzione di un percorso nuovo del M5S, nuovo punto di riferimento per la Piana del Sele e la provincia di Salerno, che proseguirà e che ha voglia di crescere e di continuare a proporre la sua visione per il futuro di Battipaglia. Per cui, le amministrative per noi sono una ripartenza in termini di prospettiva futura, per continuare a portare avanti le nostre idee di sostenibilità, infrastrutture, turismo, ambiente, legalità, pari opportunità, equità sociale e rinascita di uno stato di diritto per tutti. Per cui ancora una volta grazie a chi ci ha dato fiducia e crede in noi”.  

“A ogni modo abbiamo ritenuto opportuno – continuano gli esponenti del Movimento 5 Stelle – non rimanere neutrali e assumere una posizione netta e inequivocabile. Appoggeremo pertanto la continuità amministrativa, sostenendo la Sindaca uscente Sindaca Cecilia Francese. Ci teniamo a sottolineare che questa non è una delega in bianco: in caso di vittoria di Cecilia Francese, avremo nei confronti della nuova Amministrazione un atteggiamento costruttivo e, qualora richiesto, collaborativo, ma non lesineremo critiche, anche dure, ogni qualvolta se ne ravviserà la necessità. Perché il Movimento 5 stelle non si esaurirà con questa campagna elettorale, ma intende radicarsi e agire nel Paese per il bene di Battipaglia, anche esercitando una funzione di controllo e di indirizzo. Un saluto a tutti gli elettori e, di nuovo, grazie del sostegno e dell’affetto che ci avete dimostrato in questi giorni”.