Tempo di lettura: 2 minuti

Salerno – Tra le attività la cui ripresa è resa possibile, a partire dal 4 maggio, ci sono quelle edili. A parte quelli relativi alle ristrutturazioni di palazzi ed appartamenti (in grande maggioranza, ripresi) sono sei, in città, i cantieri principali e più significativi, ai cui esiti l’Amministrazione comunale ha legato l’immagine di efficacia della propria azione amministrativa. Ebbene, dalle immagini girate lunedì 4 maggio l’unico cantiere che sembra aver ripreso pienamente le attività è quello, privato, del Crescent (foto). All’esterno del controverso emiciclo il cantiere comunale di rifacimento funzionale della parte bassa del Molo Manfredi appare fermo (a metà mattina c’era solo il custode); come non riprese appaiono le attività del cantiere appaltato dall’Autorità portuale per la costruzione del molo di protezione di Piazza della Libertà e della darsena di Santa Teresa (fermo anche l’omologo cantiere di Piazza della Concordia). In porto non appare ripreso il dragaggio – al lavoro, stamattina, era solo la chiatta di appoggio alla draga -. Capitolo a parte per il complesso cantiere pubblico di Piazza della Libertà-parcheggi interrati: seppure i lavori siano stati fermi, la mattinata di lunedì 4 maggio è stata utilizzata per un articolato sopralluogo, per il re-insediamento delle squadre di operai e per l’arrivo dei mezzi necessari alla ripresa. Più in centro resta chiuso l’annoso cantiere comunale del Trincerone Est.