Tempo di lettura: < 1 minuto

Salerno – Procede, secondo calendario, l’espletamento della “gara europea a procedura aperta per la conclusione di un accordo quadro per l’affidamento dei servizi di gestione di centri di accoglienza costituiti da centri collettivi con capacità fino a 50 posti“. La stazione appaltante è la Prefettura di Salerno. L’ultimo atto è del 23 settembre allorquando “si è riunito il seggio di gara” per “l’apertura della documentazione amministrativa” delle ditte che hanno presentato l’offerta, in tutto undici (dieci giuridicamente indicate quali ‘cooperative sociali’ e un RTI). Potenzialmente, quindi, i nuovi posti autorizzabili dalla Prefettura in provincia di Salerno potrebbero essere 550.