Francese disperso, Parigi pronta a inviare le sue squadre di ricerca

L'Ambasciatore Masset al Prefetto Russo: "Francia offre collaborazione nelle operazioni di soccorso". Ingente spiegamento di uomini e mezzi

Tempo di lettura: 2 minuti

Santa Marina (Sa) – L’ultimo aggiornamento operativo (anche fotografico nelle immagini qui pubblicate) arriva dal Nucleo di Protezione Civile di Battipaglia e, purtroppo, non porta l’attesa buona notizia. “Nella mattinata odierna i nostri volontari, su attivazione della Protezione Civile della Regione Campania, si sono recate nell’area di Policastro Bussentino, per aiutare con la ricerca del turista francese scomparso dal 9 agosto. La ricerca purtroppo nella giornata odierna non ha riscontrato alcun risultato, le operazioni di ricerca continueranno anche domani”.

A Salerno, intanto, oggi il Prefetto Francesco Russo ha ricevuto l’Ambasciatore di Francia in Italia Christian Masset. Ad esito dell’incontro, la Prefettura ha fatto sapere: “E’ stato fatto il punto sulle ricerche che da giorni impegnano centinaia di persone impegnate a ritrovare Simon Gautier. Il Prefetto ha illustrato le attività svolte finora che hanno coinvolto un notevole numero di uomini e mezzi ulteriormente implementati nella giornata odierna. L’Ambasciatore ha ringraziato per l’impegno profuso da tutte le componenti operative delle forze di Polizia e di Protezione Civile (tra cui il Nucleo di Agropoli, ndr), offrendo complementare collaborazione del suo Paese alle operazioni in corso. Da stamane vi è stato un dispiego massiccio di squadre di ricerca, di unità di personale SAF dei Vigili del Fuoco che, insieme con gli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico, specializzati in tecniche speleo-alpino-fluviali, hanno controllato le aree più impervie. Con il coordinamento del Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco sono stati impiegati volontari di Protezione Civile, unità cinofile ed unità specializzate nell’utilizzo dei droni e nella topografia applicata al soccorso. Supporta le operazioni un elicottero dei Vigili del Fuoco”. A quanto si apprende, le operazioni di ricerca, sotto il coordinamento operativo del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, continueranno ininterrottamente.