Tempo di lettura: < 1 minuto

Salerno – Non solo i 129 operatori mercatali: a Torrione molti cittadini, giunti in via Robertelli per le consuete compere, hanno deciso di sottoporsi al test antigenico.

A metà mattinata la fila era composta: Infermieri e medici dell’Humanitas hanno fatto accomodare le persone nell’unità mobile che, in quell’area, stazionerà per tutta la settimana.

Il messaggio è… positivo: Il coordinatore regionale dell’Anva Confesercenti Ciro Pietrofesa, promotore dell’iniziativa, dice: “I test di stamattina dimostrano che i mercati sono luoghi sicuri. L’auspicio è che i risultati di questa nostra iniziativa scoraggino, in qualche sindaco, l’idea dell’emissione di ordinanze di chiusura di queste aree”.

Corrobora il presidente dell’Humanitas, Roberto Schiavone: “Siamo al fianco delle Istituzioni e della popolazione. Appena l’Anva ci ha chiamati, siamo corsi. Finora sono stati oltre cento i test effettuati. I risultati sono tutti negativi”.