Tempo di lettura: < 1 minuto

Montano Antilia (Sa) – “Ho posto in quarantena tutto il nucleo familiare della ragazza”, dice il sindaco del Comune di Montano Antilia, il medico Luciano Trivelli (GUARDA IL VIDEO). Che racconta gli spostamenti della giovane biologa, giunta il 15 febbraio in treno da Cremona: “E’ residente in Lombardia, tra l’altro in un’area non ‘zona rossa’ ed è tornata a Montano, precisamente nella frazione ‘Abatemarco’, per un periodo di ferie. Ha accusato febbre elevata e spossatezza: martedì sera è stata quindi accompagnata dai familiari presso il pronto soccorso dell’ospedale di Vallo della Lucania”. Ad esito purtroppo positivo del tampone, la famiglia è stata posta in qurantena ed è stata avviata la profilassi presso la cerchia allargata dei contatti (Montano Antilia conta poco più di 2mila abitanti) mentre si cerca di ricostruire gli spostamenti in treno dalla Lombardia al Cilento. Intanto, alle 19 di mercoledì, l’ambulanza ad alto contenimento dell’Humanitas ha trasportato la paziente all’ospedale Cotugno di Napoli (LEGGI QUI).