Battipaglia, ancora roghi: famiglie sfollate, quattro soccorritori in ospedale

Fiamme in località Taverna. Intervengono pompieri, protezione civile, carabinieri, polizia e ambulanze

Tempo di lettura: 1 minuto

Battipaglia (Sa) – Estate-nera per gli incendi a Battipaglia. Anche ieri, fino a sera, si è sfiorato il dramma tanto che alcuni nuclei familiari sono stati sfollati e quattro soccorritori sono stati ricoverati in ospedale. Così ricostruisce i fatti il Nucleo di Protezione Civile di Battipaglia: “Ieri le nostre squadre antincendio sono intervenute per un vasto incendio di sterpaglie e canneti, in sinergia con le squadre dei Vigili del fuoco. L’incendio di vaste proporzioni ha inevitabilmente avvolto altri canneti e altre sterpaglie, le mani criminali di chi appicca incendi in località Taverna/Zona Industriale di Battipaglia ha avuto anche come conseguenze durante le fasi più critiche dell’incendio: l’evacuazione della zona con alcune famiglie che hanno dovuto lasciare le abitazioni confinanti con i terreni coinvolti dall’incendio ed il ricovero al Pronto Soccorso dell’ospedale di Battipaglia di due Volontari Antincendio della Protezione Civile Città di Battipaglia e di due Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale. Sono tutt’ora sotto osservazione ma fuori pericolo. Sul posto sono intervenute anche le squadre della Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia Municipale e Croce Verde Battipaglia“. Fonte foto: Protezione Civile Battipaglia