Tempo di lettura: 1 minuto

Siano (Sa) – Approfittando di uno squarcio di cielo limpido il presidente della pro Loco di Siano, Vincenzo Botta, percorre la ‘provinciale‘ del suo paese mostrando da un lato la collina spoglia di alberi (perché incendiati) e dall’altro la strada invasa dal fango portato a valle dalle piogge delle ultime ore. “Uno strato di 20 centimetri di fango si estende, compatto, per almeno 400 metri di lunghezza. Non dimentichiamo l’alluvione dle 5 maggio 1998: piantiamo alberi. Ci salveranno”. Dice nel suo video messaggio di sensibilizzazione.