Tempo di lettura: < 1 minuto

Salerno – È una protesta indirizzata in modo particolare alla rimodulazione del trasporto pubblico quella che oggi ha portato gli studenti dell’istituto d’istruzione superiore Basilio Focaccia sotto i portici in piazza Amendola, dopo l’agitazione che ieri, nei pressi della sede centrale della scuola, in via Monticelli, ha richiesto anche l’intervento delle forze dell’ordine. Gli studenti sono esasperati dalle estenuanti attese davanti alla fermata del pullman. Più di 400 gli studenti interessati dal problema che hanno chiesto ed ottenuto di essere ascoltati dalla Prefettura.

Durante il presidio di protesta, una delegazione degli studenti è stata ricevuta ed ascoltata dal vicario Stella Fracassi. In prefettura gli alunni del Focaccia hanno anche consegnato un documento nel quale sintetizzano i loro disagi che vanno avanti da tempo ma che si sono acquisiti per via via della  riorganizzazione del trasporto legato all’emergenza Covid. Prefettura si è impegnata a studiare una possibilità per risolvere il problema che investe in modo particolare la linea numero otto di Busitalia