Tempo di lettura: 2 minuti

Sarno (Sa) – Un protocollo d’intesa per tutelare, valorizzare e promuovere il sito archeologico dell’anfiteatro ellenistico di Foce di Sarno. L’intesa, firmata nell’aula consiliare di Palazzo San Francesco, sede dell’Ente comunale della città dei Sarrastri, ha coinvolto la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio di Avellino e Salerno, il Dipartimento di Scienze del patrimonio culturale dell’Università degli Studi di Salerno, la Direzione regionale musei Campania, l’Ente Parco Regionale Fiume Sarno, il Distretto turistico “Pompei, Monti Lattari, Valle del Sarno” e diverse associazioni, tra le quali figura anche la Pro Loco di Sarno

Al centro del documento siglato, la promozione del territorio, della storia legata a quest’ultimo, e tutte le attività culturali che si svolgono in tale senso.
Un punto di partenza davvero molto importante soprattutto per la realtà sarnese che, ancora una volta lancia un progetto ambizioso e destinato a durare nel tempo. 

“Un traguardo davvero così importante non era mai stato raggiunto dalla nostra associazione – ha detto il Presidente della Pro Loco, Vincenzo Cerrato. Tuttavia, voglio sottolineare che questo è sì un ottimo risultato, ma anche un punto di partenza per far sì che tutte le realtà associative coinvolte possano operare per far qualcosa di bello, di memorabile, per la nostra Sarno. E’ per questo che voglio ringraziare non solo il Comune, per averci incluso in questo bellissimo  ed ambizioso progetto, ma anche tutti coloro che hanno dato il loro prezioso contributo, quelli che ci hanno sostenuto e che continuano a farlo, e a coloro con i quali collaboreremo per fare grandi, ottime cose. Ne sono sicuro”.